consigli utili: come bere più acqua

Si sa, bere acqua fa bene per 30000 motivi. Se come me non riuscite a bere neanche due bicchieri di acqua in più al giorno, vi lascio i classici semplici trucchetti con i miei commenti!

1. Comprate una borraccia colorata e divertente. o semplicemente una bottiglia di acqua piccola che vi piaccia, io adoro quella con lo squaletto di tiger per esempio.

2. Puntate una sveglia e ogni due ore bevete due bicchiere di acqua. Così facendo, avrete correttamente introdotto la giusta quantità di acqua. Si, utile ma che palle. Non so voi ma raramente posso permettermi di stare dietro alle sveglie durante la giornata. Il mio consiglio: finite la bottiglietta prima di pranzo, poi un altra entro metà pomeriggio e l’ultima entro cena!

3. Tè e tisane, prendete l’abitudine di bere due belle e buone tazze di tè o tisane durante il giorno, ma cercate di non eccedere con lo zucchero. Ottima idea! io personalmente ne bevo una dopo pranzo (se posso concedermi un’oretta di relax mentre guardo la tv) e alla sera, se sono a casa una durante un film!

4. Bere durante i pasti o gli snack vi permetterà anche di sentirvi sazi prima e di bere, ovviamente, di più. Giusto, ma io non riesco. Semmai bere un bel bicchiere prima del pasto mi aiuta, mentre durante mi gonfia e il più delle volte mi rovina la digestione!

5. Aromatizzare l’acqua, se il gusto dell’acqua non vi piace proprio, provate ad aromatizzarla con fettine di lime o limone, foglioline di menta, pezzetti di fragole o arance o con qualsiasi frutta e verdura. Soddisferete il vostro palato e introdurrete molta più acqua nel vostro organismo. Questa è la mia preferita! adoro l’acqua con il limone, come citavo prima quella di tiger al limone è buonissima!

Annunci

Antonio Fogazzaro

Vi sono anime che negano apertamente la vita futura e vivono proprio secondo la loro opinione, per la sola vita presente. Queste non sono molte. Poi vi sono anime che mostrano di credere nella vita futura e vivono del tutto per la presente. Queste sono alquanto più. Poi vi sono anime che alla vita futura non pensano e vivono però in modo da non mettersi troppo a repentaglio di perderla se c’è. Queste sono più ancora. Poi vi sono anime che credono veramente nella vita futura e dividono pensieri e opere in due categorie che fanno quasi sempre ai pugni fra loro: una è per il cielo, l’altra è per la terra. Queste sono moltissime. Poi vi sono anime che vivono per la sola vita futura nella quale credono.

Consigli non richiesti: Come aumentare l’autostima

Fissate degli obiettivi reali
Per aiutare la vostra autostima, fissate degli obiettivi che siano credibili e raggiungibili ma con fatica.

Ad esempio, non abbiate come scopo quello diventare il Presidente degli Stati Uniti se vivete in Italia.

Obiettivi troppo elevati non vi faranno a credere in voi stessi ma anzi confermeranno la pessima opinione che avete su di voi.

Allo stesso modo, obiettivi troppo semplici da raggiungere non aiuteranno ad aumentare la vostra autostima.

Curate il vostro aspetto
Per sentirsi sicuri e piacersi, è necessario curare anche il proprio aspetto esteriore.

Pensate se andaste a un incontro di lavoro trasandati, potrete mai ottenere lo stesso effetto che avreste con un outfit ben curato?

La risposta è no e questo vale anche per il vostro specchio.

Come potete piacervi e puntare su di voi se non curate la parte più visibile di voi stessi?

Rispettatevi
Chi si rispetta, si dà valore e quindi si stima.

Cosa significa rispettarsi? Prima di tutto vuol dire ascoltarsi e dare voce ai propri bisogni e pensieri.

Per aumentare l’autostima e credere di più in voi stessi, cominciate a dire qualche no, a fare quello che davvero ritenete giusto (voi, non gli altri) e a puntare sulle vostre opinioni.

La vostra sicurezza crescerà a dismisura.

Up and down
L’autostima non è una costante. Vi sarete accorti di avere periodi in cui la vostra autostima è più alta e altri periodi in cui fate più fatica a sentirvi sicuri.

Queste montagne russe sono la più importante delle spie di allarme: la nostra autostima (calante) ci sta avvisando che stiamo mettendo da parte i nostri bisogni per inseguire quelli degli altri.

Se siete in uno di questi momenti, potete fermarvi e valutare quali aspetti della vostra vita potete modificare per ritornare nel punto più alto delle montagne russe della vostra autostima.

Scintille, Gazzelle

Ti ricordi di me?
Abbiamo fatto scintille
Io mi ricordo e lo sai
Pensavo fosse amore
Invece erano guai

Ma in fin dei conti sto bene
Puoi dormire tranquilla
Che Non mi taglio le vene
Che non parto per l’India
Anche se ho gli occhi perduti
In mezzo alla giungla
Con gli alberi neri
E il cielo che urla
E puoi dormire serena
Puoi dormire da Giulia
Quella tua amica iena
Che non beve mai nulla
Puoi dormire con Fede
Se è così che ti piglia
Io dormirò ancora
Nel fondo di una bottiglia

Momenti in cui vorrei
Non morire mai
Momenti che, lo sai
Fermano il tempo
Momenti che non basta neanche un momento
Per vivere

Come fossimo ancora in due
Anche se siamo lontani, divisi in due
È come fossimo ancora qui
La tua bocca che sbadiglia
Sul letto una tua ciglia
Ma io dormirò ancora
Nel fondo di una bottiglia
Nel fondo di una bottiglia

Momenti in cui vorrei
Non morire mai
Momenti che lo sai
Fermano il tempo
Momenti che non basta neanche un momento
Per vivere

In fin dei conti sto bene
In fin dei conti sto bene
In fin dei conti sto bene
In fin dei conti sto bene
In fin dei conti sto

Sopra – Gazzelle

In fondo con le mani potevi farci un sacco di cose, un sacco di cose
Il mio numero da chiamare, portare fuori il cane, ordinare da mangiare

E adesso te ne vai lontano
Mi saluti con la mano
Sì, con la mano, ma di un altro
E adesso te ne vai lontano
Poi ti giri piano piano
Sì, con lo sguardo, ma di un altro

E in fondo sotto sotto sotto sto bene
Sotto sotto sotto sto bene
E in fondo sotto sotto sotto stai bene
Sotto sotto sotto stai bene
Pure te

E poi, e poi, e poi
Ci ritroveremo ancora
E poi, e poi, e poi
Come quando mi stai sopra

Sotto sotto sotto sto bene
Sotto sotto sotto sto bene
E in fondo sotto sotto sotto stai bene
Sotto sotto sotto stai bene
Pure te

In fondo con le mani potevi farci un sacco di cose, un sacco di cose
E glielo dici tu che questa notte non mi drogo
E che sto male anche da solo, che da solo non mi trovo
E che cammino avanti e indietro sotto casa tua da ore
Che tuo padre ha rotto il cazzo di guardarmi male

E poi, e poi, e poi
Ci ritroveremo ancora
E poi, e poi, e poi
Come quando mi stai sopra

Sotto sotto sotto sto bene
Sotto sotto sotto sto bene
E in fondo sotto sotto sotto stai bene
Sotto sotto sotto stai bene
Pure te

E poi, e poi, e poi
Ci ritroveremo ancora
E poi, e poi, e poi
Come quando mi stai sopra