Riflettiamo

“Non per farmi i fatti tuoi, però io al tuo posto ci penserei bene prima di fare questo e quest’altro”; “Fossi in te, io avrei già scelto”; “In questi casi, io faccio così e consiglio caldamente anche a te di fare lo stesso”. La tendenza a dare suggerimenti – solitamente non richiesti- è molto diffusa. È un impulso che molti faticano a trattenere, tanto che arrivano a essere direttivi, influenzanti e ricattatori, come se, invece di un consiglio, si trattasse di un diktat: “devi” fare come dico io. Questo atteggiamento, che sembrerebbe basato su una presunta sapienza del vivere o su un’esperienza ben elaborata, rivela in realtà tutto il contrario. Chi fa così guarda di continuo la vita degli altri per non guardare la propria, che di solito ha tante falle e richiederebbe una bella e approfondita revisione. Non solo: i consigli più caldeggiati riguardano soprattutto proprio quegli aspetti che non riusciamo a mettere a posto nella nostra vita, quelli per i quali non abbiamo nessun “curriculum” valido per poter suggerire qualcosa di buono. O quelli sui quali siamo più insicuri.

Si diventa noiosi

In pratica cerchiamo di far andare la vita dell’altro come vorremmo che andasse la nostra. Questo continuo consigliare ottiene solo effetti negativi, che vanno ben compresi se si vuole riportare il baricentro su se stessi. Consideriamo che chi riceve il consiglio non l’ha chiesto, quindi forse non ne ha bisogno e può irritarsi per questa irruzione; inoltre può sentirsi svilito da questa sicumera. E se farà un errore potrà chiamarci in causa come artefici dello sbaglio. Ma al di là di tutto, è proprio il personaggio di “quello che dà i consigli” ad annoiare: la sua presenza, sotto forma di un minaccioso vaticinio sottinteso («Se non fai come dico le cose non ti andranno bene»), viene alla fine percepita come un petulante malaugurio. Senza dimenticare che da questo atteggiamento nascono alcuni fra i più grandi equivoci e litigate, come quelli tra suocera e nuora, tra suocero e genero, tra amici/amiche del cuore, tra genitori e figli, tra colleghi troppo in confidenza. Poniamo fine a tutto questo e occupiamoci di noi stessi: il miglior consiglio è l’esempio di una vita serena.

Fanno male a chi li dà e a chi li riceve

Se dai troppi consigli

– Perdi di vista te stesso.
– Risulti saccente e invadente.
– Sei inascoltato o evitato.

Se li subisci troppo

– Fai scelte non autentiche.
– Ti senti dubbioso e insicuro.
– Provi insofferenza e rancore.
La guida pratica

Così riporti il baricentro sui tuoi veri bisogni

Chiediti se sei felice

Se ti rendi conto che tendi a intervenire di continuo nella vita degli altri, forse vuol dire che ci sono cose che non vanno nella tua. Prova a chiederti: sto seguendo la mia strada? Sto facendo quello che mi piace, che mi appassionava una volta? Più aumenti le occasioni di felicità per te, meno avrai bisogno di mettere il naso in quella degli altri. È una questione di… baricentro.

Lascia che le cose accadano

Bisogna ammettere con se stessi che i continui consigli, che sembrano espressione di una bontà senza freni, contengono in realtà anche un enorme bisogno di controllare la realtà circostante. Prova per due settimane a non dare consigli a nessuno e poi osserva: il mondo è andato avanti ugualmente? Gli altri se la sono cavata? Sicuramente, e magari pure meglio.

Consiglia solo su richiesta

Per dare un buon consiglio, bisogna che l’altro te lo chieda, e che te lo chieda in modo serio, pronto non a seguirlo acriticamente ma a valutarlo bene. Dai consigli solo su ciò che conosci, altrimenti astieniti, e calibrali sulla persona che hai davanti, immedesimandoti in lei e non su quello che tu vorresti che lei facesse, magari per tuo interesse personale

Annunci

Un pensiero riguardo “Riflettiamo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...